il blog di Chef Style

Cinghiale in salmì

Cinghiale in salmì

Ingredienti per 4 persone:

Cinghiale 700 gr

Aceto di mele  un bicchiere (mezzo per la marinatura e mezzo per la cottura)

Vino rosso 1 bottiglia circa

Olio extra verrgine q.b.

Odori misti: carota, sedano, cipolla, aglio, rosmarino, maggiorana, bacche di ginepro e alloro

Una manciata di olive taggiasche (se è possibile denoccialate)

Conserva di pomodoro una noce

Mandorla con guscio 1

Brodo vegetale due bicchieri circa

Maizena 2 cucchiaini

Preparazione

Mettere a marinare il cinghiale con  mezzo bicchiere di aceto e  vino rosso a copertura insieme a tutti gli odori  per dodici ore. Dopo tale periodo  tagliare il cinghiale in picccoli pezzi (buttare la marinata e gli odori).

Far rosolare il cinghiale con l’olio e una noce di conserva per pochi minuti.
Quindi tritare una cipolla piccola, due coste di sedano e mezza carota e metterli nella padella con un altro cucchiaio di olio extra vergine, mezzo bicchiere di aceto di mele, due bicchieri di vino rosso, bacche di ginepro e alloro.

Condite con sale e pepe e far bollire per almeno due ore a fuoco lento (aggiungete, dopo che il vino si è ridotto, il brodo vegetale circa due bicchieri e la vs. mandorla con guscio che leverete a fine cottura).

Quando sarà quasi cotto per far rapprendere il sugo, se rimane lento, aggiungete la maizena (due cucchiaini sciolti in una tazzina di acqua fredda) e cuocere ancora qualche minuto.

Se potete, fate riposare coperto per 30 minuti.

Un ottimo accompagnamento è la polenta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *